Troppe morti sospette tra i cani, La Norvegia annulla gli eventi cinofili

malattia cani norvegia

Diversi cani nelle vicinanze di Oslo sono stati colpiti da una malattia improvvisa e fatale.  Su consiglio dei veterinari norvegesi il Kennel Club Svedese ha quindi fatto scattare l’allarme e messo in campo le prime misure per prevenire il contagio.

Sono stati annullati tutti gli eventi pubblici in cui sono coinvolti cani e ai 4 zampe è stato persino impedito di lasciare il paese e partecipare alle competizioni cinofile, per impedire il diffonsersi della malattia che resta tutt’ora sconosciuta.

Finora i veterinari hanno attribuito i 20 decessi di cani avvenuti negli ultimi due giorni a questa malattia, che si presenta sotto forma di diarrea sanguinolenta e vomito. Il decorso è rapidissimo, tant’è che molti cani sono morti nel tragitto da casa al veterinario, ma anche quelli soccorsi e sottoposti a terapia, non ce l’hanno fatta.

L’epidemia si sta anche diffondendo velocemente e non se ne ha una contezza precisa. I veterinari norvegesi stanno cercando di capire l’origine del virus per tentare un approccio terapeutico efficace. Nel frattempo raccomandano di limitare il più possibile il contatto tra cani. 

Per ora si sa solo che chi ha contratto la malattia era recentemente stato in passeggiata in parchi pubblici. A rischio ci sono anche gli Agility World Championship 2019 che si terranno nella vicina Finlandia. Inoltre, gli organizzatori del Norwegian Open, che si svolgerà in ottobre e sono considerati una delle più grandi competizioni di agility in Europa, hanno messo le mani avanti, riservandosi provvedimenti.

redazione@vanitypets.it