Coronavirus, Torino cerca volontari per portare fuori i cani

dog walker2

C’è un comune in Piemonte che si sta organizzando per rispondere alle esigenze di chi, causa Coronavirus, non potrà portare fuori il cane. Dopo l’attivazione dei servizi di primaria importanza, come l’assistenza sanitaria e la spesa a domicilio per gli anziani o le persone in isolamento domiciliare, si sta pensando anche alle esigenze dei nostri amici a 4zampe.

«Come Città, ci stiamo attivando per raccogliere dei gruppi di volontari che portino fuori i cani di chi non può uscire di casa, ovviamente dotati di guanti e mascherina e attenendosi a tutte le norme igienicosanitarie – ha dichiarato a Torinoggi l’assessore all’ambiente di Torino, Alberto Unia – Iniziamo da oggi a raccogliere le adesioni, rivolgendoci alle diverse associazioni di volontariato sul territorio. Poi stileremo poi un elenco e valuteremo le disponibilità suddividendole per zone. Stiamo ancora valutando quale possa essere il sistema più immediato e fruibile».

Il comune di Torino farà da collante tra le varie richieste pervenute e il servizio potrebbe essere operativo già tra qualche giorno.