Nizza shock: sparano a un cane con un fucile di precisione

cane sparato grace

L’ennesima violenza gratuita sugli animali si è consumata a Nizza. Vittima un meticcio di 4 anni, Grace, colpita da un piombino mentre si trovava sul balcone della casa di villeggiatura. L’incredibile storia è stata raccontata dalla padrona di Grace al quotidiano VareseNoi.

“Era il 3 gennaio e il cane era appena uscita sul balcone a prendere il sole – ha raccontato la padrona – Pochi minuti dopo ho sentito che sbatteva contro le persiane e poi è rientrata di corsa tossendo”. Il primo pensiero è stato che avesse ingerito un insetto, poi però il dubbio: “Ho visto delle gocce di sangue a terra, ho notato un foro nel torace e un piombino”.

La corsa dal veterinario e la conferma dei sospetti: “Aveva uno pneumotorace in corso, provocato dal passaggio del piombino nel torace che poi lei è fortunatamente riuscita ad espellere tossendo”. Grace ora sta meglio, dovrà sottoporsi ad altri controlli ma è miracolosamente sopravvissuta.

La polizia francese, che ha raccolto la denuncia e sequestrato il piombino, sta indagando su chi possa ver compiuto un gesto tanto crudele. Il cane infatti non è stato colpito per sbaglio. Il colpo è partito da un fucile a piombino, dotato di mirino, e da una zona residenziale.

redazione@vanitypets.it